Iran: Obama scrisse a Khamenei per colloqui diretti. Usa smentiscono

Teheran (Iran), 18 gen. (LaPresse/AP) - Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha inviato una lettera segreta ad Ali Khamenei, leader supremo della Repubblica islamica iraniana, chiedendo colloqui diretti con Teheran. Lo ha rivelato il parlamentare iraniano Ali Motahari, citato dall'agenzia di stampa Fars. Attraverso un ufficiale rimasto anonimo, l'amministrazione Obama ha però smentito l'invio.

Nella lettera, spiega il deputato, Obama ha aggiunto che la chiusura dello Stretto di Hormuz è "una linea rossa" da non oltrepassare. La minaccia iraniana di chiudere il passaggio strategico, da cui circola un sesto del flusso di petrolio mondiale, è l'ultimo punto caldo nel difficile rapporto tra Teheran e Washington, già teso per il programma nucleare iraniano. Il portavoce del ministero degli Esteri di Teheran, Ramin Mehmanparast, ha spiegato che il governo sta analizzando la lettera e potrebbe rispondere se necessario. La Casa Bianca non ha emesso comunicati a riguardo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata