Iran, Obama: Profondamente turbato, attacco ambasciata inaccettabile

Washington (Usa), 29 nov. (LaPresse/AP) - "Il fatto che manifestanti sono riusciti ad assalire l'ambasciata e appiccare il fuoco indica che il governo dell'Iran non prende sul serio i propri obblighi internazionali". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, condannando l'attacco di alcuni studenti iraniani all'ambasciata britannica a Teheran. "Questo tipo di comportamento è inaccettabile", ha affermato Obama, che ha parlato prima dell'incontro alla Casa Bianca con il primo ministro olandese Mark Rutte. Il presidente Usa ha detto di essere "profondamente turbato" dall'attacco e ha sottolineato che il governo iraniano ha la responsabilità di proteggere sedi diplomatiche nel Paese.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata