Iran, Netanyahu: Accordo è via libera per bomba nucleare

Washingon (Usa), 5 apr. (LaPresse/Reuters) - Il premier israeliano Benjamin Netanyahu preme sugli Stati Uniti perché tentino di trovare un accordo sul nucleare iraniano che Israele ritenga migliore e chiederà ai deputati di non dare a Teheran il "via libera verso la bomba nucleare". In uno dei suoi numerosi interventi in programmi di informazione televisiva, oggi Netanyahu ha detto di aver parlato sia con democratici sia con repubblicani al Congresso Usa, a proposito dell'intesa quadro siglata a Losanna.

Da quando l'accordo è stato annunciato giovedì, il premier israeliano lo ha criticato duramente accusando le potenze del 5+1 di non aver fatto abbastanza per proteggere lo Stato ebraico. "Questa non è una questione partigiana e non è solo una questione israeliana", ha dichiarato al programma State of the Union di Cnn. "E' una questione mondiale, perché tutti saranno minacciati", ha aggiunto. Ha anche negato un coordinamento con lo speaker della Camera John Boehner, che la scorsa settimana ha fatto visita in Israele, e con altri repubblicani per tentare di bloccare l'accordo.

Da quando l'accordo è stato annunciato giovedì, il premier israeliano lo ha criticato duramente accusando le potenze del 5+1 di non aver fatto abbastanza per proteggere lo Stato ebraico. "C'è ancora tempo per raggiungere un accordo migliore e fare pressione sull'Iran perché fermi il suo programma nucleare", ha detto Netanyahu a Cnn. Ha anche detto di aver parlato per un'ora con il presidente americano Barack Obama. Quando gli è stato chiesto se si fidi di lui, ha affermato di essere certo che Obama stia facendo quello che ritiene sia meglio per il suo Paese, ma di trovarsi in disaccordo su quello che sia meglio per Israele.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata