Iran, la camera americana limita i poteri di guerra di Trump

Approvata la risoluzione "Iran War Powers" che impone al presidente di passare dal Congresso

La Camera Usa ha approvato una risoluzione che vieta al presidente azioni di guerra senza l'ok del Congresso. La misura, denominata Iran War Powers, è passata con 224 voti a favore e 194 contrari. La risoluzione, vincolante e per questo non soggetta al veto dell’inquilino della Casa Bianca, dovrà ora passare al vaglio del Senato a maggioranza repubblicano. "La scorsa settimana l’amministrazione ha condotto un attacco provocatorio e sproporzionato che ha messo a rischio gli americani", ha dichiarato la speaker della Camera, Nancy Pelosi che ha poi sottolineato l’obbligo di Trump di consultare il Congresso su azioni del genere.

Dal canto suo la Casa Bianca ha definito "ridicolo" il provvedimento mentre Trump ha rivendicato la sua scelta parlando di "un'azione coraggiosa e decisiva per salvare vite americane e fare giustizia". Durante un evento elettorale in Ohio, il presidente americano ha spiegato che "Soleimani stava attivamente pianificando nuovi attacchi e stava valutando seriamente le nostre ambasciate e non solo quella di Bagdad" ma, "lo abbiamo fermato rapidamente", ha concluso Trump.