Iran, l'ayatollah Kermani: Sanzioni via subito, richieste eccessive

Dubai (Emirati Arabi Uniti), 17 lug. (LaPresse/Reuters) - L'Iran deve accettare l'accordo sul nucleare solo se le sanzioni saranno eliminate immediatamente, le entrate congelate saranno restituite a Teheran e i valori della Repubblica islamica saranno rispettati, mentre le eccessive richieste occidentali sono "un insulto". Lo ha detto l'ayatollah Mohammad Ali Movahedi Kermani, parlando ai fedeli a Teheran. Ha aggiunto che alcuni dei Paesi con cui l'accordo è stato raggiunto non sono degni di fiducia e hanno fatto richieste eccessive, che sono "un insulto". "Gli iraniani dovrebbero accettare un accordo solo se i nostri diritti e tutte le linee rosse sono rispettate, e se gli ideali della rivoluzione islamica, specialmente la lotta contro l'arroganza globale, non sono messi da parte e dimenticati", ha proseguito l'ayatollah.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata