Iran, Khamenei: Discutere con gli americani non porterà a nulla

Teheran (Iran), 3 nov. (LaPresse/AFP) - La Guida suprema dell'Iran, l'Ayatollah Ali Khamenei, ha ribadito oggi la sua opposizione a qualsiasi dialogo con Washington, durante un discorso per il 40esimo anniversario della presa di ostaggi all'ambasciata americana a Teheran, al via il 4 novembre 1979. "Coloro che vedono nei negoziati con gli Stati Uniti la soluzione a tutti i problemi sono certamente in errore. Discutere con gli americani non porterà a nulla perché viene acquisito in anticipo e senza dubbio che ciò non porterà a nulla" in cambio, ha detto Khamenei, stando a quanto riporta l'account Twitter ufficiale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata