Iran, in sciopero della fame la donna condannata per partita pallavolo

Londra (Regno Unito), 4 nov. (LaPresse) - È entrata in sciopero della fame Ghoncheh Ghavami, la cittadina britannica-iraniana condannata a un anno di carcere in Iran per aver tentato di assistere a una partita di pallavolo maschile. È la seconda volta che la donna si impegna in un digiuno contro il trattamento subito, riferisce Bbc citando la madre Susan Moshtaghian. La 25enne protesta contro quella che definisce una detenzione illegale, mentre il suo avvocato ha fatto sapere di avere visto documenti secondo cui è stata condannata a un anno di prigione e ha diffuso propaganda anti-regime. I procuratori, tuttavia, non hanno confermato la sentenza, lasciando il caso in un limbo, ha dichiarato la famiglia della giovane. L'Iran ha vietato la pallavolo alle donne nel 2012, estendendo così un divieto che si applicava sulle partite di calcio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata