Iran, Hague: Europa adotterà presto sanzioni, nessuna opzione esclusa

Londra (Regno Unito), 15 gen. (LaPresse/AP) - I Paesi europei troveranno presto un accordo su nuove severe sanzioni contro l'Iran, colpendo il suo settore petrolifero e forse altri ambiti, mentre nessuna opzione è esclusa. Lo ha dichiarato il segretario britannico agli Esteri, William Hague, all'emittente britannica Sky News. Ha aggiunto di ritenere che l'Unione europea "adotterà forti misure ulteriori, coprendo il settore petrolifero e forse anche altri settori", durante un incontro che si terrà questo mese. Ha inoltre dichiarato che il Regno Unito non esclude alcuna opzione, ma resta concentrato su "modi di aumentare la pressione pacifici, legali e legittimi". I leader europei discutono da mesi sulle sanzioni, con cui ridurre i fondi che sostengono il programma nucleare del Paese. L'Iran continua ad affermare che questo abbia esclusivamente scopi pacifici, ma larga opinione internazionale ritiene che sia invece finalizzato alla costruzione di armi nucleari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata