Iran, gli Usa denunciano l'escalation di violenza

Washington (Usa), 19 lug. (LaPresse/AFP) - Gli Stati Uniti hanno denunciato l'"escalation di violenza" dell'Iran dopo che i Guardiani della Rivoluzione hanno annunciato di aver "confiscato" una petroliera britannica nello Stretto di Hormuz. Anche una seconda petroliera, battente bandiera liberiana , è stata sequestrata in serata dai pasdaran.

Evento confermato anche dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha anche detto ai giornalisti della Casa Bianca che Teheran potrebbe aver requisito due navi. "Ce ne potrebbe essere una, ce ne potrebbero essere due", ha spiegato il presidente Usa senza ulteriori dettagli.

Secondo la CNN, che citano un funzionario americano, i militari iraniani sono saliti a bordo di una seconda nave cisterna britannica con bandiera liberiana, la MV Mesdar.

Trump ha assicurato che gli Stati Uniti scambieranno informazioni e "lavorano con il Regno Unito"sul caso delle petroliere.

"Questa è la seconda volta in poco più di una settimana che il Regno Unito è stato preso di mira dall'escalation delle violenze del regime iraniano", ha detto Garett Marquis, portavoce del Consiglio di sicurezza, in una dichiarazione. "Gli Stati Uniti continueranno a lavorare con i loro alleati e partner per difendere la loro sicurezza e i loro interessi di fronte al comportamento dannoso dell'Iran", ha assicurato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata