Iran, colloqui su nucleare 15-16 ottobre a Ginevra. Hague: Migliorati toni

New York (New York, Usa), 26 set. (LaPresse/AP) - Passi avanti nell'allentamento delle tensioni sul programma nucleare iraniano. In serata a New York, a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni unite, il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif ha infatti incontrato i rappresentanti del gruppo 5+1 (i cinque membri permanenti del Consiglio di sicurezza Onu più la Germania), a cui si aggiunge Catherine Ashton, Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell'Ue. Un incontro "sostanzioso" lo ha definito la stessa Ashton, annunciando ai giornalisti che il gruppo ha fissato nuovi colloqui il 15 e 16 ottobre a Ginevra, in Svizzera. Tutte le parti, ha aggiunto, si sono dette d'accordo ad "andare avanti con una scaletta ambiziosa".

Positivi i commenti anche del ministro degli Esteri britannico William Hague, secondo il quale il ministro Zarif ha dimostrato un "grande miglioramento nel tono e nello spirito" rispetto al passato. L'incontro ha rappresentato anche il confronto diretto di più alto livello tra Usa e Iran, grazie al faccia a faccia tra il segretario di Stato John Kerry e lo stesso Zarif. Sia quest'ultimo sia il presidente iraniano Hasan Rohani si sono detti ansiosi di arrivare rapidamente a un accordo, anche per alleggerire le sanzioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata