Iran, capo Pentagono la prossima settimana in Arabia Saudita e Israele

Washington (Usa), 16 lug. (LaPresse/Reuters) - Il capo del Pentagono, Ashton Carter, si recherà in visita in Arabia Saudita la prossima settimana nell'ambito degli sforzi dell'amministrazione Obama per convincere gli alleati più scettici dei benefici che l'accordo sul nucleare raggiunto con l'Iran potrà portare. Lo riferisce Susan Rice, consulente per la sicurezza nazionale Usa, in un'intervista a Reuters. Il viaggio di Carter includerà anche Israele.

Sia Tel Aviv che l'Arabia Saudita si oppongono all'accordo con l'Iran sul nucleare. In particolare l'Arabia Saudita, guidata dai sunniti, ritiene che l'Iran sciita sostenga i suoi nemici nelle guerre in Siria e Yemen. D'altro canto, però, per gli Stati Uniti il miglioramento delle relazioni con l'Iran può essere utile dal momento che entrambi hanno un nemico comune, cioè il gruppo terrorista sunnita Stato islamico, che controlla ampi parti del territorio di Siria e Iraq.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata