Iran, Ashton: Colloqui con 5+1 sul nucleare 18 febbraio a Vienna

Vienna (Austria), 31 gen. (LaPresse/AP) - Il nuovo round di negoziati fra l'Iran e il 5+1 sul programma nucleare di Teheran si terrà il 18 febbraio a Vienna, in Austria. Lo ha annunciato l'Alto rappresentante per la politica estera dell'Unione europea, Catherine Ashton, parlando dopo avere incontrato il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, a margine della 50esima conferenza sulla sicurezza, in corso a Monaco, in Germania. Il 5+1 è composto dai cinque Paesi membri permanenti del Consiglio di sicurezza (cioè Stati Uniti, Russia, Cina, Francia e Regno Unito) più la Germania.

Nella notte fra il 23 e il 24 novembre scorsi i rappresentanti di Teheran e dei Paesi del 5+1 hanno raggiunto a Ginevra un accordo di base, che prevede il taglio di alcune attività nucleari dell'Iran in cambio di un parziale allentamento delle sanzioni che gravano sulla sua economia. L'intesa, applicata a partire dal 20 gennaio, resterà in vigore per sei mesi, nel corso dei quali si svolgeranno appunto ulteriori negoziati mirati a raggiungere un accordo permanente volto a eliminare le preoccupazioni che Teheran possa dotarsi di armi atomiche. L'Iran sostiene che il suo programma nucleare abbia scopi esclusivamente pacifici e dice di essere pronta a trovare un accordo in cambio di una piena cancellazione delle sanzioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata