Iran, aria troppo inquinata a Teheran: chiudono scuole e asili

Teheran (Iran), 19 dic. (LaPresse/Xinhua) - Scuole e asili resteranno chiusi domani e lunedì a Teheran, la capitale dell'Iran, a causa dell'allarmante livello di inquinamento dell'aria in città. Lo ha annunciato l'ufficio dell'istruzione di Teheran e lo riporta l'agenzia di stampa ufficiale iraniana Irna. Il direttore dell'ufficio, Esfandiar Chaharband, spiega a Irna che la decisione è stata presa a seguito del meeting della commissione di Teheran sull'inquinamento dell'aria, a causa dell'alto livello di inquinamento dei giorni scorsi. La commissione ha anche stabilito la chiusura di alcune fabbriche inquinanti che si trovano nella provincia della capitale e lo stop della vendita di licenze per l'ingresso delle auto nel centro.

Nei giorni scorsi governo e Parlamento dell'Iran avevano fatto diversi sforzi per risolvere il problema dell'inquinamento a Teheran, imponendo restrizioni sul traffico in città e approvando leggi che invitavano all'uso di carburanti nuovi e a sostituire le auto. Erano state inoltre annunciate politiche di decentramento nel Paese nel tentativo di rallentare l'accumulazione di industrie e persone nella capitale. I piani, tuttavia, sono rimasti inapplicati senza che siano state annunciate le ragioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata