Inviato Onu incontra Assad: Conflitto Siria è minaccia per il mondo

Damasco (Siria), 15 set. (LaPresse/AP) - Il conflitto in corso in Siria costituisce una minaccia per il popolo siriano, per la regione e per "il mondo intero". Così il nuovo inviato speciale di Onu e Lega araba per la Siria, Lakhdar Brahimi, parlando con i giornalisti dopo aver incontrato il presidente siriano Bashar Assad. Intervenendo in conferenza stampa ha detto che la crisi siriana si sta aggravando e che il distacco fra le posizioni dei diversi partiti si sta ampliando. Brahimi è al suo primo viaggio nel Paese da quando ha assunto l'incarico di inviato speciale sostituendo l'ex segretario generale dell'Onu Kofi Annan.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata