Interpol: 173 combattenti dell'Isis pronti ad attacchi in Europa
The Guardian ha visto la lista dei nomi. Sarebbero addestrati, ma non si sa quanti siano già sul continente europeo

L'Interpol ha diffuso una lista di 173 combattenti dello Stato islamico che ritiene possano essere stati addestrati a compiere attentati suicidi in Europa, in rappresaglia per la lotta al gruppo jihadista in Medioriente. Secondo quanto riporta in esclusiva il Guardian, l'agenzia ha elaborato l'elenco a partire da informazioni provenienti dall'intelligence statunitense, raccolte durante la campagna contro l'Isis in Siria e Iraq. Le autorità anti-terrorismo in Europa, sottolinea la testata britannica, sono preoccupate che il collasso dell'autoproclamato 'califfato' porti a un aumento del rischio che combattenti si rechino in Europa per compiere attacchi kamikaze.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata