Intercettazioni Gb, polizia indaga anche sul Times

Londra (Regno Unito), 2 feb. (LaPresse/AP) - La polizia britannica ha confermato di star indagando su presunte intecettazioni illegali di e-mail che sarebbero state effettuate dal quotidiano inglese The Times, di proprietà di Rupert Murdoch. A rivelarlo è stato il deputato Tom Watson, con cui gli agenti sono in contatto. Watson, membro laburista della commissione Cultura, media e sport, ha diffuso una lettera della polizia che conferma l'indagine in corso. È stata scritta il 25 gennaio dall'ispettore John Levett, a capo dell'indagine. "Le preoccupazione da lei sollevate - si legge - sono sotto inchiesta e gli agenti... stanno trattando direttamente con la vittima". Anche il quotidiano più antico del Regno Unito entra dunque nello scandalo intercettazioni. Il direttore James Harding lo scorso mese aveva riferito alla commissione d'inchiesta sui media britannici che un giornalista aveva provato a intercettare nel 2009 e-mail di un agente che su un blog si faceva chiamare 'NightJack', per capire chi fosse. Il giornalista era stato scoperto e ripreso verbalmente dai superiori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata