Inondazioni in Cina, sott'acqua 22 città nella provincia di Hubei

Soccorritori al lavoro per salvare i cittadini rimasti isolati a causa degli allagamenti

Intere città sommerse dall'acqua nella provincia cinese di Hubei. Da sabato 27 giugno i soccorritori sono al lavoro per mettere in salvo i cittadini rimasti bloccati nelle proprie abitazioni, a causa delle gravi inondazioni che si sono verificate in molte zone rurali della Cina centrale in seguito alle intense piogge. Le autorità stimano che circa 650mila persone in 22 città sono state colpite dagli allagamenti che dall'inizio di giugno, a livello nazionale, hanno provocato la morte o la scomparsa di 78 persone. Oltre 100mila case sarebbero state danneggiate con danni stimati in oltre 3,5 miliardi di dollari, secondo quanto riferito dal ministero per le Emergenze cinese.