Indonesia, uccisi a Bali 5 sospetti terroristi in operazioni polizia

Bali (Indonesia), 19 mar. (LaPresse/AP) - Cinque sospetti terroristi sono morti in una serie di operazioni della polizia a Bali, isola indonesiana colpita dagli attentati del 2002 in cui persero la vita 202 persone, la maggior parte delle quali turisti. Lo rende noto il portavoce della polizia locale, Boy Rafli Amar, precisando che gli uomini, probabilmente membri di una rete di militanti islamici, erano ricercati per diverse rapine armate avvenute nel 2010 a Medan, città dell'isola di Sumatra. Secondo le autorità, il gruppo stava organizzando furti simili in uffici del cambio e in una gioielleria di Bali. I sospetti terroristi, che avevano dai 27 ai 32 anni, sono stati uccisi dalla polizia nella tarda serata di ieri a Sanur e Denpasar, aree dell'isola molto popolari tra i turisti. Durante i raid sono state sequestrate armi da fuoco e munizioni. Dopo gli attentati del 2002 contro due discoteche, Bali è stata teatro di un altro duplice attacco terroristico nel 2005, quando morirono almeno 26 persone.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata