Indonesia, terremoto 6.8 al largo dell'isola Sulawesi: allerta tsunami revocata

La sua costa era già stata colpita l'anno scorso da un potente sisma che aveva provocato più di 4mila morti

Un terremoto di magnitudo 6.8 è stato registrato al largo dell'isola di Sulawesi, in Indonesia, ed è stata emessa un'allerta tsunami, poi revocata. Lo riferisce l'istituto geologico degli Stati Uniti, l'Usgs. Scene di panico nell'est del Paese, dove i residenti si sono riversati in strada fuggendo dalle case. L'epicentro del sisma è relativamente poco profondo: secondo quanto riferisce l'Usgs, è stato individuato a 17,5 chilometri di profondità al largo della costa est dell'isola, che lo scorso anno è stata teatro di un terremoto di magnitudo 7.5 e uno tsunami che hanno colpito la zona di Palu provocando oltre 4.300 morti.

L'allerta tsunami è stata emessa dall'agenzia di geofisica per il distretto di Morowali. Al momento non si hanno notizie di vittime né danni, ma l'Usgs avverte che sono possibili danni considerevoli per strutture in condizioni precarie. L'Indonesia è uno dei Paesi a più alto rischio sismico perché si trova sulla cosiddetta Cintura di fuoco del Pacifico. Nell'arcipelago ci sono inoltre oltre 100 vulcani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata