Indonesia, aereo precipita poco dopo il decollo: a bordo c'erano 189 persone, un italiano tra le vittime

Lo schianto nel Mar di Giava, difficile che ci siano sopravvissuti. Ancora da chiarire le dinamiche dell'incidente. Il connazionale si chiama Andrea Manfredi, 26 anni di Massa

Un aereo della compagnia indonesiana Lion Air con 189 persone a bordo si è schiantato pochi istanti dopo la partenza da Giacarta. Il Boeing-737 MAX, entrato in servizio solo pochi mesi fa, è scomparso dal radar 13 minuti dopo essere decollato dalla capitale indonesiana, precipitando nel Mar di Giava. Ancora da chiarire le dinamiche dell'incidente. Tra le vittime c'è anche un italiano. Si chiamava Andrea Manfredi, 26 anni, grande appassionato di ciclismo ed ex corridore professionista (ha corso per la Bardiani tra il 2013 e il 2016. Poi è diventato imprenditore.

Secondo quanto riferito dall'amministratore delegato della compagnia, l'aereo in precedenza aveva avuto un problema tecnico che aveva richiesto la sua messa a terra per le riparazioni. "E' stato riparato a Denpasar (Bali) e poi portato a Giacarta", ha riferito Edward Sirait senza specificare il tipo di problema. "Gli ingegneri di Giacarta hanno ricevuto alcuni appunti ed hanno effettuato un'altra riparazione prima di decollare. E' la normale procedura per qualsiasi aereo", ha aggiunto. 

Il portavoce dell'agenzia per le catastrofi Sutopo Purwo Nugroho ha twittato le foto dei detriti e dei sommozzatori impegnati nelle ricerche. In un video si vede anche la scia di carburante lasciata in mare dopo l'incidente.

Le autorità stanno ancora cercando i resti dell'aereo, che ha perso il contatto con la torre di controllo intorno alle 6.30 del mattino (23.30 GMT), in rotta verso la città di Pangkal Pinang, un punto di partenza per turisti diretti alla vicina isola di Belitung.
"L'aereo è precipitato in acqua a una profondità di circa 30-40 metri", ha dichiarato a AFP il portavoce dell'agenzia di ricerca e salvataggio Yusuf Latif, aggiungendo che è molto difficile che vengano trovati dei sopravvissuti. Il Comitato nazionale per la sicurezza dei trasporti in Indonesia (NTSC) ha precisato che a bordo del velivolo c'erano 178 passeggeri adulti, un bambino, due bebè, due piloti e sei membri dell'equipaggio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata