Indonesia, 3 arresti dopo attentato Giacarta. Allerta resta alta
Negli attacchi dell'Isis sono morte sette persone, di cui cinque attentatori

Tre presunti militanti sono stati arrestati in Indonesia, dopo l'attacco suicida dello Stato islamico ieri a Giacarta. Sette persone sono morte, di cui cinque attentatori. A confermare i tre arresti, eseguiti a Depok, è stato il ministro per la Sicurezza Luhut Pandjaitan, spiegando che i sospettati stavano preparando nuovi attacchi. Tuttavia, secondo il capo della sicurezza della cittadina a sud della capitale i tre non sono legati all'attentato di ieri. La polizia resta in allerta nel Paese, mentre le misure di sicurezza sono state elevate nell'isola turistica di Bali.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata