India, tassista di Uber accusato di stupro a Nuova Delhi

Nuova Delhi (India), 7 dic. (LaPresse/AP) - E' un tassista del servizio Uber l'uomo accusato da una 25enne di averla stuprata a Nuova Delhi. Lo fa sapere l'ufficiale della polizia indiana Alma Ming, mentre gli agenti stanno dando la caccia all'autista 32enne. Il taxi, intanto, è stato ritrovano abbandonato. La donna, che lavora per una compagnia finanziaria, dopo una cena ha usato l'applicazione per smartphone di Uber, con cui ha chiamato un'auto che la riportasse a casa. Lungo il tragitto, ha denunciato alla polizia, il tassista l'ha violentata. Uber ha fatto sapere di aver sospeso il profilo dell'autista e che sta collaborando con la polizia nelle indagini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata