India, resiste a tentativo di stupro: uccisa davanti a figli

Nuova Delhi (India), 4 giu. (LaPresse) - Ha resistito a un tentativo di stupro da parte di militanti, che le hanno quindi sparato sei volte alla testa con un fucile d'assalto davanti agli occhi dei figli. È accaduto in India, nello Stato nordorientale di Meghalaya, nella provincia di South Garo Hills, riporta l'emittente Ndtv. La donna è stata aggredita fuori dalla sua casa da un gruppo di militanti del Garo National Liberation Army (Gnla), dichiarato gruppo terroristico in India nel 2012, che avevano intanto chiuso il marito e i cinque figli nell'abitazione. La 35enne ha resistito alla violenza e gli uomini le hanno sparato a distanza ravvicinata alla testa con un fucile d'assalto, esplodendo sei colpi, mentre i figli e il marito guardavano dalle finestre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata