India, premier Modi ammette sconfitta Bjp in elezioni Parlamento Delhi

Nuova Delhi (India), 10 feb. (LaPresse/Xinhua) - Il primo ministro dell'India, Narendra Modi, ha ammesso la sconfitta del suo partito, il Bharatiya Janata (Bjp), per mano dello schieramento anti-corruzione Aam Aadmi (Aap) nelle elezioni per il Parlamento locale di Nuova Delhi. Dai risultati ancora parziali emerge infatti che l'Aap è in testa o ha vinto in 66 dei 70 seggi per l'assemblea e che il Bjp è in vantaggio in soli tre seggi, in netto calo rispetto ai 32 delle elezioni del dicembre 2013. I risultati definitivi del voto sono attesi fra alcune ore. Su Twitter, Modi si è congratulato con il leader dell'Aap Arvind Kejriwal, scrivendo: "Ho parlato con @ArvindKejriwal e gli ho fatto le congratulazioni per la vittoria. Gli ho assicurato il completo sostegno del Centro nello sviluppo di Delhi". Da parte sua, Kejriwal ha dichiarato che "questa è una vittoria del popolo. La mia priorità sarà di porre fine alla corruzione e alla cultura dei privilegiati. Prometto che sarò il ministro capo del popolo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata