India, morto a 86 anni leader destra xenofoba indù Bal Thackeray

Mumbai (India), 17 nov. (LaPresse/AP) - È morto nella sua casa di Mumbai, in India, dopo alcune settimane di malattia, Balasaheb Thackeray (anche noto come Bal Thackeray) leader estremista indù legato a ondate di violenza di massa contro i musulmani e gli immigrati. Aveva 86 anni. Thackeray è stato il fondatore del Shiv Sena, ovvero l'Esevito di Shiva, partito di estrema destra istituito nel 1966 nello Stato centro-occidentale del Maharashtra. Tra gli obiettivi principali del partito tenere le persone che non fossero originarie del Maharashtra fuori dello Stato e arginare la diffusione dell'Islam e dei valori occidentali. Il Sena di Thackeray è tra i partiti di destra più xenofobi dell'India ed è stato al governo di Mumbai dal 1995 al 2000. Attualmente il partito è guidato dal figlio di Bal, Uddhav Thackeray.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata