India, la protesta silenziosa dei familiari di desaparecidos musulmani
Decine di familiari di cittadini musulmani scomparsi nella regione indiana del Kashmir hanno partecipato a una protesta silenziosa a Srinagar, capitale estiva dello stato Jammu e Kashmir. Il sit-in è stato organizzato dall’ “Associazione genitori di persone scomparse”, da anni impegnata nella ricerca dei propri cari di cui hanno perso ogni traccia a partire dal 1989, anno dell’inizio del conflitto del Kashmir. Secondo il comitato, le sparizioni sarebbero comprese tra le 8 e le 10mila.