India, governo invia altri soldati per sedare violenze nel nordest

Binji (India), 26 lug. (LaPresse/AP) - Il governo indiano sta inviando altre truppe nello Stato nordorientale di Assam nel tentativo di sedare le violenze etniche fra la comunità Bodo e i coloni musulmani, scontri che durante la scorsa settimana hanno provocato la morte di oltre 40 persone. Il segretario della Difesa di Assam, Tarun Gogoi, ha incontrato oggi i leader delle due parti, cercando di allentare le tensioni e ripristinare la pace. Nella zona sono già presenti 6mila uomini fra soldati e truppe paramilitari. Un coprifuoco di 24 ore ha contribuito a calmare la situazione, anche se la polizia afferma che ci sono stati sporadici eventi di violenza nel distretto di Chirang, il più turbolento. A causa delle violenze oltre 200mila persone hanno abbandonato le case, rifugiandosi nei circa 125 campi di accoglienza allestiti in scuole ed edifici governativi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata