India formalizza accuse su corruzione commessa elicotteri Finmeccanica

Nuova Delhi (India), 13 mar. (LaPresse/AP) - Il Central Bureau of Investigation indiano, principale agenzia investigativa del Paese, ha formalizzato la denuncia contro l'ex capo dell'aeronautica militare Shashi Tyagi e altre 12 persone accusate di truffa e cospirazione, nel caso di corruzione che riguarda la fornitura di elicotteri Agusta Westland, divisione della Finmeccanica. L'accusa riguarda anche quattro società. La commessa per l'acquisto dei velivoli ammontava a 750 milioni di dollari. L'agenzia, equivalente dell'Fbi americano, ha perquisito le case delle 13 persone accusate di aver ricevuto mazzette, al fine di aggiudicarsi l'acquisto degli elicotteri due anni fa. Il ministero della Difesa indiano ha ricevuto tre elicotteri a dicembre, ma ha congelato il resto del contratto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata