India, attacco a diplomatici Israele: mandato d'arresto per 3 iraniani

Nuova Delhi (India), 15 mar. (LaPresse/AP) - Un tribunale di Nuova Delhi ha emesso ieri mandati d'arresto per tre iraniani in relazione all'attacco del 13 febbraio contro diplomatici israeliani. Lo ha fatto sapere la polizia locale, precisando che gli uomini sono accusati di coinvolgimento nell'attentato. Subito dopo l'attacco i tre hanno lasciato il Paese e non è chiaro dove si trovino attualmente. Un ufficiale, che ha parlato a condizione di anonimato, li ha identificati come Housan Afshar, Syed Ali Mehdi Sadr e Mohammed Reza Abolghasemi. Il governo indiano, ha riferito l'ufficiale, chiederà a Interpol un aiuto per rintracciare ed estradare i tre.

Israele ha accusato l'Iran di essere dietro l'attacco, in cui sono rimasti feriti la moglie di un diplomatico e altre tre persone che passavano vicino alla sua auto. Le autorità indiane non hanno confermato queste accuse, anche se le indagini sembrano incentrate su persone con legami con l'Iran. Una settimana fa la polizia indiana aveva arrestato un giornalista indagato per presunti legami con l'attentato, che avrebbe lavorato per media iraniani.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata