India, 676 ribelli di Assam consegnano le armi

Gauhati (India), 24 gen. (LaPresse/AP) - Centinaia di ribelli dello Stato indiano di Assam hanno consegnato le armi durante una cerimonia che si è tenuta nello stadio di Gauhati. Gli uomini di nove gruppi di insorti, sul totale di venti che operano nell'area, hanno accettato un cessate il fuoco concordato con il governo locale dopo oltre trent'anni di guerra. Dal 1979 infatti gli insorti protestano per ottenere maggior indipendenza e da allora più di 10mila persone sono state uccise. Negli ultimi due anni tuttavia le diverse milizie hanno iniziato a raggiungere accordi con le autorità e a concludere trattative di pace. Vestiti con tute mimetiche verdi, 676 ribelli hanno consegnato le armi alle autorità alla presenza di alti ufficiali dell'esercito e della polizia. Ha partecipato anche il ministro dell'Interno P.Chidambaram, il quale ha assicurato che gli ex-combattenti saranno accolti nella società e "godranno degli stessi diritti, ora che hanno rifiutato la violenza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata