Incendio in un centro commerciale in Siberia: 64 morti
Le fiamme divampate in una delle sale cinematografiche dello shopping center a Kemerovo

Fiamme nel centro commerciale Winter Cherry nella città di Kemerovo, in Siberia. Il rogo è divampato durante una affollata domenica pomeriggio. Il bilancio è di almento 64 morti e decine di dispersi, compresi molti bambini, ha comunicato il ministro russo per le Emergenze, Vladimir Puchkov, secondo quanto riportato dall'agenzia Tass. Le immagini della televisione russa hanno mostrato un denso fumo nero che avvolgeva lo shopping center, che ospita anche una pista da bowling e un cinema multisala. E proprio da una delle sale cinematografiche sarebbe scoppiato l'incendio che ha poi bruciato il resto della struttura.

"Il tetto è crollato in due sale cinematografiche", ha detto il comitato investigativo russo. Circa 120 persone erano state evacuate dal centro in fiamme, hanno riferito i soccorritori. "Questo centro commerciale su diversi piani domenica era pieno di persone e nessuno sa esattamente quanti fossero dentro quando è scoppiato l'incendio", ha detto in un comunicato Alexandre Eremeyev, funzionario del ministero russo dei servizi di emergenza. Il fumo ha ostacolato l'intervento dei vigili del fuoco intervenuti sul posto che, dopo diverse ore di lavoro, sono riusciti a domare le fiamme.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata