In serata Parlamento Argentina vota legge espropriazione Ypf

Buenos Aires (Argentina), 3 mag. (LaPresse/AP) - Il Congresso argentino voterà in serata la proposta di legge per espropriare la compagnia petrolifera Ypf dalla spagnola Repsol. Il voto è atteso attorno alle 20 ora locale (l'1 di notte in Italia). Questa sera non sarà però solo presa una decisione sull'espropriazione delle azioni della Repsol, dal valore di 10,5 miliardi di dollari, ma i deputati discuteranno anche se fare dell'intera industria energetica argentina un obiettivo di altri interventi statali in futuro. La legge al vaglio dichiara infatti che l'auto-sufficienza energetica è più importante dei profitti di ogni compagnia petrolifera e di gas che opera nel Paese sudamericano.

La proposta sulla presa di controllo della Ypf da parte del governo di Buenos Aires ha scatenato la reazione della Spagna, che ha minacciato ritorsioni, e ha portato l'agenzia di rating Moody's a considerare i commerci con l'Argentina più rischiosi rispetto al passato. Ma i deputati respingono le critiche. Almeno tre quarti di loro dovrebbero votare a favore della legge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata