Immigrazione, Parlamento Ungheria approva nuove leggi più severe: sì a carcere per clandestini

Budapest (Ungheria), 4 set. (LaPresse/Reuters) - Il Parlamento dell'Ungheria ha approvato nuove leggi più severe per contrastare il flusso di migranti che sta arrivando nel Paese, dando più potere alla polizia e istituendo pene carcerarie per chi attraversa illegalmente i confini. Secondo le nuove leggi, chi attraverserà o danneggerà la barriera al confine con la Serbia sarà perseguibile penalmente, rischiando sino a 3 anni di carcere.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata