Immigrazione, caso tir Austria: 3 incriminati in Bulgaria

Sofia (Bulgaria), 5 set. (LaPresse/Reuters) - Tre uomini sono stati accusati formalmente in Bulgaria per la morte dei 71 migranti trovati senza vita all'interno di un camion lungo un'autostrada in Austria. Lo riferisce l'ufficio del procuratore, precisando che i tre sono accusati di far parte di un gruppo del crimine organizzato. Uno dei tre, Tsvetan Tsvetanov, 32 anni, era stato arrestato in Bulgaria lunedì e gli investigatori ritengono che fosse uno dei conducenti del tir. Gli altri due invece, Metodi Georgiev e Kasim Hasan Saleh, sono stati arrestati in Ungheria la scorsa settimana perché sospettati di traffico di esseri umani e sono sotto indagine in Austria per omicidio. Una Corte bulgara ha stabilito martedì che deciderà lunedì se dare il via libera all'estradizione di Tsvetanov in Austria.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata