Immigrazione, 2mila persone nel Regno Unito offrono ospitalità in casa

Londra (Regno Unito), 6 set. (LaPresse/PA) - Oltre 2mila persone nel Regno Unito si sono offerte di ospitare i rifugiati in casa loro per rispondere alla crisi migratoria. Tutto è partito dall'iniziativa di Zoe Fritz, la quale ha creato un database online di persone che vogliono offrire un letto da chi fugge da conflitti e persecuzioni. Consulente all'ospedale dell'università di Cambridge, 39 anni, Fritz spiega di avere avuto l'idea dopo avere visto le immagini scioccanti delle migliaia di rifugiati che rischiano la vita per venire in Europa e si è detta commossa dalla quantità di offerte ricevute.

Sposata e madre di due figli, di sette e nove anni, Fritz ricorda che alcuni membri della sua famiglia fuggirono dai pogrom contro gli ebrei in Ucraina e Bielorussia un secolo fa. Intanto centinaia di persone si sono raccolte a Dalston, nella zona est di Londra, per donare migliaia di scatole e sacchi di vestiti, coperte, tende e cibo per i rifugiati che vivono nel campo 'The Jungle' a Calais.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata