Il tifone Talas flagella il Giappone: 15 morti, 43 dispersi

Tokyo (Giappone), 4 set. (LaPresse/AP) - Il potente tifone Talas sta portando forti piogge e ha causato smottamenti in alcune zone del Giappone provocando la morte di almeno 15 persone. Secondo i media locali ci sarebbero anche 43 dispersi. Il centro del tifone, il dodicesimo della stagione, si sta muovendo verso nord nel mar del Giappone alla velocità di poco inferiore ai 20 chilometri orari. Durante la notte ha attraversato l'isola meridionale di Shikoku e la parte centrale dell'isola principale di Honshu. L'Agenzia meteorologica del Paese ha avvertito che a causa della bassa velocità della tempesta, le forti piogge e i venti continueranno e potrebbero causare inondazioni e frane. Ordini o avvisi di evacuazione hanno raggiunto 460mila persone nella parte occidentale e centrale del Giappone.

Nella prefettura di Wakayama tre case sono state sommerse da una frana e una donna che era stata estratta viva è morta in un secondo momento. Quattro altre persone sono disperse e una ragazza di 14 anni è stata invece salvata. Nella stessa prefettura, la più colpita, 10 persone sono morte e 32 sono ancora disperse. Altre sette abitanti sono dispersi nella vicina prefettura di Nara, tra le casa allagate dal fiume. Tra le vittime una donna di circa 30 anni, il cui corpo è stato trovato in un fiume nella prefettura di Ehime, e una signora di 73 anni deceduta nella prefettura di Nara, dopo che una frana ha fatto collassare la sua casa.


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata