Il South Carolina venerdì ammaina la bandiera confederata

Washington (Usa), 9 lug. (LaPresse/Reuters) - La governatrice del South Carolina, Nikki Haley, ha oggi firmato la legge per la rimozione della bandiera confederata dal Campidoglio della capitale. La decisione è maturata dopo il massacro di nove afroamericani in una chiesa di Charleston. La bandiera sarà rimossa domani, e portata in un museo militare di Columbia, capitale dello Stato.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata