Il Papa si inchina ai Rohingya: "Vi chiedo perdono"
Papa Francesco ha incontrato 16 membri dell'etnia rohingya, in fuga in massa dal Myanmar, nel giardino dell'arcivescovado di Dacca, in Bangladesh, al termine dell'incontro interreligioso per la pace. Papa Bergoglio ha accolto la piccola delegazione della minoranza musulmana sul palco e si è inchinato a loro. "Forse possiamo fare poco per voi ma la vostra tragedia ha molto spazio nel nostro cuore. Per quelli che vi hanno fatto male nell'indifferenza del mondo vi chiedo perdono", ha aggiunto il pontefice. La presenza di Dio oggi anche si dice rohingya", ha detto Bergoglio pronunciando la parola per la prima volta durante questo viaggio in Asia