Il mea culpa dell'Eta: "Ci scusiamo per il dolore causato"
Il gruppo separatista dei Paesi Baschi si dichiara pentito e chiede perdono alle vittime

Il gruppo separatista basco Eta si è scusato per il "dolore" e i "danni" che ha causato durante la sua lotta per ottenere l'indipendenza dalla Spagna e ha chiesto persono alle vittime. "Abbiamo causato molto dolore e danni irreparabili, vogliamo mostrare rispetto ai morti, ai feriti e alle vittime delle azioni dell'Eta. Siamo sinceramente pentiti", si legge in una dichiarazione rilasciata al giornale basco Gara.

Il mea culpa arriva durante un processo di dibattito interno all'organizzazione ed è il secondo passo avanti da quando ha cessato definitivamente la sua attività armata, a un anno dopo essersi dichiarato "un'organizzazione disarmata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata