Il cofondatore di Twitter: Scusateci per vittoria di Trump
Per Williams i cinguettii avvantaggiarono il tycoon

Dal cofondatore di Twitter Evan Williams arrivano delle scuse per la vittoria di Donald Trump.  Il capo di twitter si è scusato in un'intervista al New York Times per il ruolo che il social media potrebbe avere svolto nel far arrivare Trump alla Casa Bianca. "E' stata un brutta cosa, poiché senza Twitter molto probabilmente non sarebbe diventato presidente. Mi dispiace", afferma Williams. Il presidente Usa settimane fa aveva detto che senza Twitter non sarebbe stata possibile la sua vittoria alle presidenziali. Trump vanta 30 milioni di followers.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata