Il 64% dei tedeschi favorevole alla ricandidatura di Merkel
Gradita l'eventuale candidatura di Schulz per l'Spd

La maggior parte dei tedeschi supporta la decisione di Angela Merkel di cercare un quarto mandato alla guida del governo. Secondo l'ultimo 'Politbarometer' dell'emittente pubblica Zdf, il 64% dei cittadini considera positiva la decisione della leader dell Cdu, a fronte di un 33% che si dice contrario. Secondo il sondaggio, se le elezioni si tenessero domenica la Cdu e il partito 'cugino' Csu (Unione cristiano-sociale in Baviera) otterrebbero il 36%, un aumento di 2 punti percentuali rispetto alla precedente analisi.

 L'Spd, il partito socialdemocratico, attualmente alleato della Cdu nella grande coalizione di governo, cala invece di un punto e si attesta al 21%, mentre la Linke (la sinistra) resta stabile al 10%, i Verdi cedono 2 punti e arrivano all'11% e il Partito liberale (Fdp) è confermato al 5%. La destra estrema di Alternativa per la Germania (AfD) cresce nei consensi di un punto rispetto al precedente sondaggio e si attesta al 13%, consolidandosi come terza forza parlamentare.
 

Per l'Spd la situazione potrebbe migliorare nelle prossime settimane, quando dovrebbe venire scelto il nome di colui che si propone a diventare il nuovo cancelliere, sfidando così Merkel. Secondo questo barometro politico il preferito dagli elettori sarebbe il presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, che ieri ha annunciato l'abbandono dell'incarico per tornare alla politica nazionale. Secondo il 51% degli intervistati del suo partito è proprio lui la figura ideale, mentre solo il 29% fa il nome del leader dell'Spd, ministro dell'Economia e vice cancelliere Sigmar Gabriel. I socialdemocratici dovrebbero sciogliere le riserve alla fine di gennaio. Nel 2013 il candidato del partito come cancelliere fu l'ex ministro delle Finanze Peer Steinbrück.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata