Ikea, guai anche in Cina: richiamate 1,66 milioni di cassettiere
Si tratta dello stesso mobile ritirato negli Usa dopo i casi di alcuni bimbi morti schiacciati

 Il gruppo svedese Ikea ha richiamato in Cina 1,66 milioni di cassettiere della popolare linea Malm. I prodotti, che comprendono modelli venduti tra il 1999 e il 2016, sono finiti sotto accusa perché, secondo l'organismo locale di controllo, se non fissati alla parete possono ribaltarsi e causare lesioni. Le stesse cassettiere sono state richiamate negli Usa dopo i casi di alcuni bimbi morti schiacciati.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata