Hong Kong, proteste contro rinvio elezioni: almeno 90 arresti
Hong Kong, proteste contro rinvio elezioni: almeno 90 arresti

La decisione di rimandare di un anno è stata fortemente criticata dall'opposizione

Almeno 90 persone sono state arrestate nel corso delle proteste contro la decisione del governo di rinviare le elezioni di Hong Kong, che si sarebbero dovute tenere oggi. Il 31 luglio la governatrice Carrie Lam le ha rmandate di un anno, ufficialmente per la pandemia di Covid-19. Una decisione fortemente criticata dall'opposizione, già provata dalla nuova legge sulla sicurezza nazionale voluta da Pechino. La polizia, secondo quanto riportato dal quotidiano South China Morning Post, ha sparato palline al pepe contro i manifestanti nel quartiere Mong Kok di Kowloon, e ha arrestato almeno 90 persone con l'accusa di assemblea illegale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata