Hong Kong, prosegue protesta pro democrazia: polizia lancia lacrimogeni

HOng Kong, 28 set. (LaPresse/AP) - La polizia di Hong Kong sta usando gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti accampati in sit-in di fronte alla sede del governo. La polizia ha lanciato bombolette di gas lacrimogeno sulla folla dopo aver trascorso ore cercando di controllare a bada i manifestanti.

Oltre mille persone erano riuscite a superare le barriere della polizia e a circondare il palazzo del governo, altri attivisti hanno bloccato le strade del centro, anche nel quartiere della finanza, scontrandosi con le forze dell'ordine armate di spray urticante al pepe. I manifestanti stavano cercando di raggiungere in massa la sede del governo per organizzare un sit-in di protesta per chiedere a Pechino di concedere libere elezioni democratiche.

Poche ore fa, il governatore di Hong Kong, Leung Chun-ying, ha rotto il silenzio sulle proteste. Definendo illegali le manifestazioni, si è detto però disponibile a ulteriori consultazioni su una riforma elettorale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata