Hong Kong, Pompeo: Legge cinese è 'campana a morto' per autonomia

Torino, 22 mag. (LaPresse) - "La decisione di aggirare i consolidati processi legislativi di Hong Kong e ignorare la volontà del popolo di Hong Kong sarebbe una 'campana a morto' per l'alto grado di autonomia che Pechino ha promesso a Hong Kong in base alla Dichiarazione congiunta sino-britannica, un accordo depositato dalle Nazioni Unite". Lo ha riferito il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, in merito alla nuova legge sulla sicurezza nazionale di Hong Kong, in una nota.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata