Hong Kong, Joshua Wong rilasciato: è diretto in Germania e poi Usa

Hong Kong, 9 set. (LaPresse/AFP) - L'attivista democratico di Hong Kong Joshua Wong è stato rilasciato dopo una breve detenzione a seguito di un errore sulle condizioni della sua libertà su cauzione. Lo ha riferito il suo partito, Demosisto. "Joshua Wong è in viaggio per la Germania oggi e sarà autorizzato all'ingresso negli Stati Uniti come da programma", ha dichiarato ad AFP un portavoce del suo partito, aggiungendo che sarà all'estero fino alla fine di settembre. Il 22enne è tra i più importanti sostenitori della democrazia arrestati alla fine del mese scorso in una retata della polizia mentre a Hong Kong le manifestazioni pro democrazia vanno avanti da oltre tre mesi. Wong era stato accusato, tra i vari capi d'imputazione, di "incitare gli altri a prendere parte a riunioni non autorizzate" e poi rilasciato su cauzione. Ieri il giovane ha dichiarato di essere stato detenuto all'aeroporto di Hong Kong per "violazione delle condizioni della cauzione" dopo essere tornato da Taiwan e mentre cercava di fare un altro viaggio all'estero in Germania. Ha anche pianificato di recarsi negli Stati Uniti dopo. Il 22enne è stato rilasciato da un tribunale oggi dopo che è emerso che la detenzione fosse un errore procedurale e che i requisiti della sua libertà su cauzione gli permettevano di fare qualsiasi viaggio all'estero organizzato prima del suo arresto. Lo ha riferito la stazione di notizie locale Rthk.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata