Hong Kong, assediato l'aeroporto

(LaPresse) Ancora scontri tra manifestanti e polizia nella 13esima settimana di proteste pro democrazia a Hong Kong. Assediato l’aeroporto, alcuni manifestanti incappucciati e con in mano i consueti ombrelli per non farsi riconoscere dalle telecamere hanno issato barricate ai terminal. Sospeso il servizio di treni express verso lo scalo, cancellati diversi voli. Bruciata a Tung Chung, località dalla quale passa l'unica strada che porta all'aeroporto, la bandiera cinese, evento che potrebbe causare le ire di Pechino. Nei giorni scorsi era arrivato il divieto di manifestare dopo i numerosi arresti tra gli esponenti del movimento pro democrazia ma migliaia di persone sono scese in piazza ugualmente.