Hong Kong, 2 donne uccise, una trovata in valigia: fermato britannico

Hong Kong, 2 nov. (LaPresse/PA) - Un 29enne britannico è stato arrestato a Hong Kong per un duplice omicidio dopo il ritrovamento dei corpi di due donne nel distretto di Wan Chai. La prima vittima, di età compresa tra i 25 e i 30 anni, è stata trovata con ferite al collo e a una natica, ed è stata dichiarata morta sul posto. Il corpo dell'altra è stato trovato all'interno di una valigia sul balcone, con lesioni al collo. "Possiamo confermare che un cittadino britannico è stato arrestato a Hong Kong. Siamo in contatto con la polizia locale e siamo pronti a fornire assistenza consolare", spiega una portavoce del Foreign Office.

"Attorno alle 3.42 - si legge in una nota della polizia locale - un uomo straniero di 29 anni ha chiamato la polizia affinché indagasse su un caso in un'unità abitativa al numero 60 di Johnston Road, Wan Chai". La polizia giunta sul posto ha trovato la donna senza vita, quindi nel corso dell'indagine ha rinvenuto anche l'altra vittima, all'interno di una valigia. "La polizia - prosegue la nota - ha arrestato un 29enne sulla scena dell'omicidio. È stato detenuto per le indagini. Sulla scena è stato sequestrato un coltello. Saranno condotti esami post mortem per accertare le cause dei decessi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata