Honduras, 4 arresti per omicidio della leader indigena Caceres
attro sospettati per l'omicidio dell'ambientalista e attivista per i diritti umani honduregna

 Quattro sospettati per l'omicidio dell'ambientalista e attivista per i diritti umani honduregna Berta Caceres sono stati arrestati. Lo ha fatto sapere la portavoce del tribunale, Barbara Castillo. I quattro sono stati identificati come Douglas Bustillo; Mariano Diaz Chavez, militare dell'esercito; Edilson Duarte Meza, militare in pensione; Sergio Rodriguez, dipendente dell'azienda idroelettrica Agua Zarca, progetto che intende sviluppare l'impresa Desarrollos Energeticos (Desa). I quattro sono stati arrestati lunedì a Tegucigalpa e La Ceiba.

Le autorità non hanno precisato il tipo di partecipazione degli arrestati nell'omicidio. Caceres è stata assassinata il 3 marzo scorso nella città occidentale di La Esperanza, dove viveva, da due uomini armati. L'ambientalista aveva denunciato in diverse occasioni di essere stata minacciata di morte, così come era accaduto a membri della sua famiglia, a causa dell'opposizione alla costruzione di centrali idroelettriche nelle regioni indigene.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata