Hollande a Casa Bianca: Truppe francesi via da Afghanistan entro 2012

Washington (Usa), 18 mag. (LaPresse/AP) - La Francia ritirerà le truppe dall'Afghanistan come da programma entro la fine del 2012, ma continuerà a sostenere Kabul "in modo diverso". Lo ha detto alla Casa Bianca il presidente francese François Hollande, dopo il suo primo incontro con l'omologo statunitense Barack Obama, poco prima dell'apertura del summit del G8 a Camp David, in Maryland. "Continueremo a sostenere l'Afghanistan in maniera differente. Il nostro supporto prenderà una forma diversa. Sono sicuro che troveremo i giusti mezzi affinché i nostri alleati continuino la propria missione e, al tempo stesso, noi possiamo rispettare la promessa fatta al popolo francese", ha detto Hollande.

Durante la campagna elettorale, il candidato socialista aveva promesso in caso di elezione il ritiro i 3.300 soldati transalpini ancora presenti in Afghanistan. Parlando in un secondo momento ai giornalisti presenti a Washington, il presidente francese ha detto che una parte dei soldati transalpini rimarrà tuttavia sul terreno per fornire addestramento. Nessun ripensamento però sul ritiro delle truppe da combattimento entro la fine dell'anno. "La nostra decisione - ha aggiunto - sarà presa. Non posso dirvi che sarà applaudita, ma sarà presa".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata